1° TAPPA: da Maniago a Fanna

DATI
Lunghezza: 5.3 Km - Km sforzo: 5.7 Kmsf - Salita: 37 m - Discesa: 86 m - Dislivello totale: 123 m - Altitudine minima: 217 m slm - Altitudine massima: 279 m slm

Difficoltà:
Cammino: Bassa Nordic Walking: Bassa Corsa: Bassa Mountain Bike: Bassa
Accessibilità
Disabili (carrozzina): Non accessibile
Bimbi (passeggino): Non accessibile
Famiglie: Per bambini autonomi
Anziani: Semplice
Cani: Semplice
kg
Questo percorso corrisponde a...
Tempo percorrenza
-
ore
Calorie consumate
-
Kcal
Risparmio
-
Vita in più
-
ore

Visualizza tabella degli alimenti

Fondo del percorso

PARTE 1 – DA MANIAGO AL SANTUARIO DELLA MADONNA DI STRADA DI FANNA

La partenza è da piazza Italia di Maniago, in particolare dal Duomo di San Mauro, dal cui retro il sentiero prende avvio dirigendosi lungo un viale pedonale (via monsignor Castellarin) fino ad incontrare via della Vittoria, su cui ci immetteremo andando a sinistra in direzione del semaforo che oltrepasseremo proseguendo in direzione della stazione (che nei tutorial è considerato il punto di partenza alternativo). Da Piazzale della Stazione procediamo lungo la via antistante (via Stazione) fino a quando ci immettiamo a destra lungo via Unità d’Italia in direzione Ospedale Immacolata Concezione, valicato il quale dopo circa 300 metri transitiamo sotto la ferrovia: appena dopo il sottopasso un attraversamento pedonale ci immette su un tratto di pista ciclopedonale, che abbandoneremo dopo 250 metri per andare a sinistra lungo la sterrata che si dirige in località Peschiere, una bella e grande area boschiva a ridosso della città di Maniago. Sono molto ben evidenti i segnavia biancorossi del CAI899 che indicano tutto l’anello del sentiero Frassati e da cui ci lasceremo guidare. Dopo circa 1,5km, la sterrata lambisce una strada asfaltata nei pressi di Campagna per poi rientrare nuovamente a sinistra per portarsi sotto forma di sentiero a fianco del torrente Colvera, fino a sbucare su una sterrata nei pressi di un guado sul Colvera: qui andremo a destra per una ventina di metri e poi lasceremo la strada per girare a sinistra lungo un tratto curvilineo che ci condurrà ad un guado sul torrente che passa un centinaio di metri a valle di un evidente tubatura biancastra di un acquedotto che attraversa il Colvera: continuiamo per un centinaio di metri fino a giungere nei pressi della strada che conduce al Santuario della Madonna di Strada di Fanna