C21 - NATURALISTICO A.D.M. (Runcis - Isonzo - Sile - Plebiscito - sentiero naturalistico ADM)

DATI
Lunghezza: 7.9 Km - Km sforzo: 8.3 Kmsf - Salita: 43 m - Discesa: 43 m - Dislivello totale: 86 m - Altitudine minima: 26 m slm - Altitudine massima: 37 m slm

Difficoltà:
Cammino: Bassa Nordic Walking: Bassa Corsa: Bassa Bicicletta: Alta
Accessibilità
Disabili (carrozzina): Non accessibile
Bimbi (passeggino): Non accessibile
Famiglie: Impegnativo
Anziani: Difficile
Cani: Medio
kg
Questo percorso corrisponde a...
Tempo percorrenza
-
ore
Calorie consumate
-
Kcal
Risparmio
-
Vita in più
-
ore

Visualizza tabella degli alimenti

Fondo del percorso

CARATTERISTICHE - percorso che segue quello naturalistico realizzato dagli Amici della Montagna, che raggiunge l'oasi naturalistica di risorgive della "Polisuta".
PARTENZA: da Cjasaluna Paola Fabris, in via Runcis 59, a San Giovanni di Casarsa.
DESCRIZIONE: segui via Runcis in direzione della piazza di San Giovanni per un centinaio di metri fino ad incontrare dopo un centinaio di metri sulla sinistra via Isonzo, che percorrerai per 160 metri fino all'incrocio con via Sile, ove girerai a destra oltrepassando il passaggio a livello e giungendo dopo 210 metri all'incrocio con via Plebiscito (SP-1 Val d'Arzino): qui tenendoti sul lato sinistro della via procedi a sinistra per 120 metri fino ad individuare nei pressi di una grande curva verso destra, l'inizio sulla sinistra di una strada sterrata (da cui origina un sentiero naturalistico, che seguirai per un lungo tratto). Procedi transitando per il vecchio cimitero per 300 metri fino ad oltrepassare nuovamente il passaggio a livello e proseguendo per 500 metri fino a giungere al sottopasso ferroviario che non valicherai, ma ove sulla sinistra seguirai la stradina che dopo 340 metri entra nell'area naturalistica della Polisuta. Tenendoti sulla destra dopo circa 60 metri incontrerai l'inizio di un sentiero ad anello di 400 metri che entra nella zona di risorgive dove potrai vedere le polle d'acqua da cui nasce la roggia Polisuta. Rientrato sulla stradina segui le indicazioni del percorso naturalistiche che ti condurranno dopo 580 metri ad un ponticello sulla Polisuta, che attraverserai e seguendo la stradina giungerai dopo 500 metri all'incrocio con l'asfaltata via Sile, ove andrai a destra per 150 metri, quindi la abbandonerai andando a sinistra lungo la sterrata che si addentra nelle campagne delle "Sedulis" per 1,7km fino a giungere ad un incrocio in cui incontrerai sulla sinistra un ponticello sulla roggia Lin: attraversalo e segui la strada che dopo 2,6km ti ricondurrà al punto da cui eri partito.